Archivi del mese: luglio 2014

DA CONFINDUSTRIA ASSAFRICA & MEDITERRANEO – CAMERUN COUNTRY PRESENTATION

ROMA, 26 giugno 2014 – “Una tappa del percorso verso il futuro per partnership win-win tra imprese italiane e camerunensi, a pochi giorni dall’inizio del Semestre di Presidenza italiana dell’UE, che è il modello di riferimento dell’Unione Africana. Un appuntamento significativo perché è con la Convenzione di Yaoundé (capitale del Camerun) che il settore privato è stato introdotto nella policy dell’Unione Europea nei rapporti con i Paesi ACP”. E’ così che Pier Luigi d’Agata, Direttore Generale di Confindustria Assafrica & Mediterra-neo, ha aperto la Country Presentation Camerun, svoltasi il 26 giugno a Roma e organizzata da Confindustria Assafrica & Mediterraneo in collaborazione con l’Ambasciata del Camerun in Italia.
“Siamo un paese multiculturale e multilingue: inglese e francese sono entrambi lingue ufficiali e questo è un rilevante vantaggio competitivo” ha evidenziato Dominique Awono Essama, Ambasciatore del Camerun in Italia, sottolineando a più riprese come l’Italia è e resta partner importante del Paese. L’Italia è infatti il settimo Paese fornitore del Camerun e la sedicesima destinazione dell’export camerunense.
“Il Ministero degli Affari Esteri segue con grande attenzione tutta l’area dell’Africa sub-sahariana e riconosce le opportunità che questa parte del continente offre alle imprese italiane” ha ricordato Federico Bernardi della Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Esteri. “E’ un focus che è destinato a confermarsi e rinforzarsi nei prossimi anni. La Farnesina continua il suo sostegno all’internazionalizzazione delle imprese italiane” ha concluso Bernardi, informando che il Camerun sarà presente ad Expo 2015 nel cluster dedicato al cacao, di cui il Paese è quarto produttore mondiale.
“Migliorare le infrastrutture energetiche e i trasporti sono tra le priorità della Strategia di Crescita e Occupazione del Paese. Ma spazi per fare impresa ce ne sono in numerosi altri settori, dall’agrotrasformazione, all’ICT” ha sottolineato Dieudonné Bondoma Yokono, Direttore Generale Economia e Programmazione degli Investimenti pubblici presso il Ministero dell’Economia del Camerun, che ha anche presentato gli incentivi fiscali e doganali di cui possono avvalersi le imprese estere che effettuano investimenti produttivi in Camerun. Perché fare impresa in Camerun si può. A testimoniarlo due aziende associate a Confindustria Assafrica & Mediterraneo, Maire Tecnimont e Imprese Sociali Ferrero, entrambe “esempio di come le imprese italiane mettano al primo posto la valorizzazione delle risorse locali e non lo sfruttamento”, ha sottolineato Pier Luigi d’Agata al termine dei lavori, le cui conclusioni sono state affidate a Franco Cesarini, Vice Presidente di Confindustria Assafrica & Mediterraneo, che ha ribadito la volontà dell’Associazione di stabilire un legame stabile con le Istituzioni e le Organizzazioni imprenditoriali del Paese. Nel pomeriggio si sono svolti i B2B tra i membri della delegazione del Camerun e le aziende italiane presenti.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

La nuova Ambasciatrice d’Italia

Le nouvel ambassadeur d’Italie au Cameroun est en poste

Samuela Isopi a présenté les copies figurées de ses lettres de créances au ministre des Relations extérieures lundi. Elle remplace à ce poste Stefano Pontesilli
Samuela Isopi, le nouvel ambassadeur d’Italie au Cameroun, a présenté les copies figurées de ses lettres de créance le lundi 14 juillet 2014 à Yaoundé, au ministre des Relations extérieures, Pierre Moukoko Mbonjo. La représentation diplomatique d’Italie a ainsi officialisé la venue de son nouveau patron après le départ de Stefano Pontesilli en juin dernier, après quatre années passées au Cameroun.

 

© rivieraoggi.it

Mme Isopi est née en 1972. Après l’obtention d’un diplôme de Science politique à l’université de Bologne en mars 1996, elle débutera sa carrière en 1997 à la direction générale des Affaires culturelles du ministère italien des Affaires étrangères. Elle sera successivement affectée à Sarajevo (Bosnie Herzégovine), à Hanoi (Vietnam) en tant que premier secrétaire adjoint au chef de mission, à l’ambassade d’Italie à Kaboul en tant que chef de mission. Avant sa nomination au Cameroun, la diplomate officiait en Russie en tant que premier conseiller à l’ambassade d’Italie où elle aura passé deux ans.

Il nuovo ambasciatore italiano in Camerun Sua Eccellenza Samuela Isopi è arrivata sabato scorso nella città di Yaoundé. Nata a San Benedetto del Tronto, il 19 aprile 1972, dal 14 luglio 2014 è Ambasciatrice d’Italia in Camerun, accreditata anche in Repubblica Centro Africana, Ciad e Guinea Equatoriale.

Laureata in Scienze Politiche, indirizzo politico-internazionale, all’Università di Bologna con una tesi in diritto internazionale nel 1996. Dopo una breve esperienza nel settore privato, entra in carriera diplomatica il 29 dicembre 1997, prestando servizio come Vice Capo Segreteria presso la Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale.

La sua prima missione all’estero, dal 2000 al 2003, è presso l’Ambasciata d’Italia a Sarajevo, dove ricopre l’incarico di Primo Segretario e Funzionario Vicario dell’Ambasciatore, occupandosi di politica interna e di rapporti bilaterali tra l’Italia e la Bosnia Erzegovina.

Nel 2003 si trasferisce ad Hanoi, dove, come Vice Capo Missione, segue gli sviluppi della politica interna ed estera del Vietnam in una fase di particolare dinamismo per il Paese, coordinando contestualmente le attività della sezione consolare e culturale dell’Ambasciata.

Rientra al Ministero degli Affari Esteri nel 2007, continuando, in un primo tempo, ad occuparsi di Sudest Asiatico, con particolare riferimento al Vietnam, Indonesia, Myanmar e Paesi del Pacifico, per passare successivamente all’Ufficio dell’Inviato Speciale per l’Afghanistan.

Dal 2009 al 2012 è Consigliere Politico e Vice Capo Missione all’Ambasciata d’Italia a Kabul, dove è incaricata del coordinamento del settore politico e della cooperazione allo sviluppo. Nel 2012 si trasferisce a Mosca, dove svolge funzioni di Primo Consigliere.

Sposata, parla l’inglese e il francese. Conosce anche il russo e lo spagnolo. Tra i suoi interessi, i viaggi, la letteratura e la scrittura, il cinema e gli animali.

Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica dal 2007

1 Commento

Archiviato in Uncategorized

Grafica Veneta – Elenchi telefonici per l’Africa

Grafica Veneta alla conquista dell’Africa «Stamperemo tutti gli elenchi telefonici»

Elenchi telefonici per tutta l’Africa. La padovana Grafica veneta si aggiudica il monopolio per la produzione delle phone directory. Di «mega operazione» parla il titolare e fondatore Fabio Franceschi(foto), che prevede la stampa di tutti gli annuari degli abbonati dell’intera Africa. Hanno già aderito Burkina Faso, Senegal, Ciad, Malawi, Camerun, Togo affidando alla tipografia veneta la divulgazione di tutti i numeri, nomi e indirizzi con linea telefonica oltre che i recapiti di utilità comune. I formati sono sia il tascabile che la versione A4 standard, colorati con i toni nazionali di appartenenza, più una collezione limitata anche nella versione Vip in confezione cartonata, riservata a personalità selezionate. Con 150 milioni di fatturato, 28% di margine operativo lordo e 300 addetti, Grafica Veneta continua dunque la sua espansione nel mercato africano. L’export oggi vale il 75% del fatturato grazie anche alle performance della divisione H24 in grado di stampare last minute un best seller e recapitarlo ovunque.  (e.v.)

LA NUOVA VENEZIA – 4 LUGLIO 2014

 

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized